Il Fotoamatore
Benvenuto Ospite!
Ti ringraziamo per essere passato da queste parti; ora però voglio chiederti di iscriverti al Forum prima di leggere gli argomenti a tua disposizione.
Se ci dedicherai pochi minuti, la comunità avrà la possibilità di espandersi e tu avrai modo di leggere molti più articoli grazie alla partecipazione degli altri utenti. Allo stesso modo, grazie al tuo contributo anche gli altri potranno arricchire il proprio bagaglio.

Buon viaggio!


Il Fotoamatore è una piazza, un luogo d'incontro tra appassionati di fotografia per diletto o inesperti alle prime armi. Si propone, con l'aiuto degli utenti, di coadiuvare il non-professionista tramite la condivisione di consigli ed esperienze.
 
IndiceIndice  PortalePortale  Sito webSito web  FacebookFacebook  TwitterTwitter  GalleriaGalleria  CercaCerca  RegistratiRegistrati  Accedi  
Cerca
 
 

Risultati per:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Ultimi argomenti
» Canon annuncia l'uscita della EOS M2.
Effetto setoso dell'acqua. EmptyMar Dic 03, 2013 6:10 pm Da Il Fotoamatore

» Arrivano i droni Amazon.
Effetto setoso dell'acqua. EmptyMar Dic 03, 2013 2:52 pm Da Il Fotoamatore

» Reuters: le più belle immagini del 2013.
Effetto setoso dell'acqua. EmptyMar Dic 03, 2013 2:39 pm Da Il Fotoamatore

» Canon Day a Pozzuoli (13-14 dicembre 2013).
Effetto setoso dell'acqua. EmptyDom Dic 01, 2013 3:52 pm Da Il Fotoamatore

» Amalia.
Effetto setoso dell'acqua. EmptyDom Dic 01, 2013 2:52 pm Da Il Fotoamatore

» Gli innesti intercambiabili di Sigma.
Effetto setoso dell'acqua. EmptySab Nov 30, 2013 3:56 pm Da Il Fotoamatore

» Corsi 2014 AC Factory.
Effetto setoso dell'acqua. EmptyGio Nov 28, 2013 10:39 am Da CanonEOS

» Fotografia e Cinema (scadenza 30 gennaio 2014).
Effetto setoso dell'acqua. EmptyGio Nov 28, 2013 10:03 am Da CanonEOS

» Acqua 2014 (scadenza 22 marzo 2014).
Effetto setoso dell'acqua. EmptyGio Nov 28, 2013 9:48 am Da CanonEOS

Giugno 2020
LunMarMerGioVenSabDom
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930     
CalendarioCalendario
Dona

 

 Effetto setoso dell'acqua.

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Il Fotoamatore
Admin
Admin
Il Fotoamatore

Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 07.09.13
Età : 40
Località : Pomezia (RM)

Effetto setoso dell'acqua. Empty
MessaggioTitolo: Effetto setoso dell'acqua.   Effetto setoso dell'acqua. EmptyLun Nov 04, 2013 2:14 pm

Avrete visto qua e là immagini che ritraggono pontili o rocce fra acque uniformi di laghi e mari, che a volte sembrano addirittura essere immersi nella nebbia.
Non ci vuole molto a capire, dopo aver acquisito un pò d'esperienza, che per realizzare fotografie del genere basta esporre il fotogramma con tempi lunghi; in tal modo il pontile o la roccia, soggetti stabili e inamovibili, risultano essere ben nitidi mentre l'acqua, grazi alle onde prodotte, viene registrata dal sensore in continuo moto sovrapponendo le onde movimento dopo movimento per tutta la durata dell'esposizione.

Come fare:

Uno scatto del genere viene normalmente realizzato con un tempo di 30", il che naturalmente richiede una serie di accorgimenti in termini di stabilità e controllo della luce.
Nel primo casa si rende necessario, naturalmente, l'utilizzo del cavalletto e del comando di scatto remoto (o dell'autoscatto se non si possiede il suddetto comando); nel secondo caso gli accorgimenti sono un pò più delicati e, come vedremo, scomodi.

Un'esposizione di 30" lascia entrare una quantità di luce eccessiva che inevitabilmente brucerà il fotogramma, realizzando quindi un'immagine totalmente bianca, se questo flusso non va ben controllato. Si rende quindi necessario chiudere il diaframma (diciamo f/20 o superiore, fate qualche prova) per limitare l'accesso di luce, il che non fa di certo male dato che così aumenta anche la profondità di campo permettendovi di ottenere una bella immagine paesaggistica.
Provate quindi ora a recarvi in riva al mare/lago, componete l'immagine e scattate. Otterrete una bellissima immagine... bruciata, naturalmente.

Quando farlo:

Avevo detto questo che passaggio può risultare scomodo. Sì, perché potete chiudere quanto volete il diaframma, 30 secondi di esposizione sono comunque troppi e tutta quella luce non vi porterà a nessun risultato. Per questo motivo, il realizzare uno scatto con effetto setoso dell'acqua richiede di recarsi sul posto al crepuscolo (il momento successivo al tramonto) o all'alba, quando la luce è veramente poca e le accortezze sopra elencate vi permetteranno di ottenere l'immagine desiderata.
Se odiate le levatacce, o avete paura di cadere in acqua al crepuscolo, potete provare a scattare con una quantità maggiore di luce utilizzando un filtro ND, in grado di assorbire parte della luce. In ogni caso, fare una foto del genere a mezzogiorno non è comunque consigliabile.

La postproduzione:

Se avete seguito quanto detto prima, avrete probabilmente realizzato comunque più scatti: quelli di prova in parte bruciati, e quelli buoni con varie gradazioni di luce. Il sole cala/sorge in fretta in quei momenti.
Le foto, con molte probabilità, vi sembreranno comunque troppo scure, se non addirittura buie. Niente paura, non sono da buttare poiché sicuramente avete scattato in RAW, mantenendo tutte le informazioni dell'immagine, anche quelle che non vedete.
Aprite l'immagine con un programma di fotoritocco e correggete l'esposizione. Con un pò di pratica otterrete delle stupende fotografie con effetto setoso dell'acqua.

Effetto setoso dell'acqua. 0usg
Torna in alto Andare in basso
http://rmphotoart.jimdo.com
 
Effetto setoso dell'acqua.
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Il Fotoamatore :: Corpo Macchina :: Tecnica-
Vai verso: